Apple Watch, vendite al via (ma in Italia no)

Apple Watch, il nuovo smartphone di Apple, debutta ufficialmente in 9 Paesi del mondo. E, come già accaduto per la pubblicazione di altre primizie made in Cupertino, l’Italia non rientra nel gruppo dei Paesi privilegiati.

Comunque, non dovrebbe mancare poi più di tanto. Dopo le indiscrezioni degli ultimi giorni, che volevano l’8 maggio quale data ufficiosa per l’avvio dei pre-ordinativi online, il New York Times ha citato una boutique esclusiva di Milano tra quelle in cui l’orologio potrebbe essere messo in disponibilità proprio a partire da questa data. E a poco è servito che l’Ansa, che ha contattato direttamente la boutique, si sia affrettata a gettare acqua sul fuoco, con le formali smentite dei diretti interessate. Quel che c’è di certo è però che l’Italia è tra le principali candidate ad essere inclusa nella seconda ondata di lancio, che vedrà luogo a partire dalla seconda metà di maggio.

Tornando a noi, lo smartwatch di Apple sarà consegnato ai primi acquirenti da oggi, in 9 diversi mercati: Australia, Canada, Cina, Francia, Germania, Giappone, Hong Kong, Regno Unito e Usa. “Se qualche giorno fa il Telegraph riportava un promemoria interno di Angela Ahrendts, capo retail di Apple, secondo il quale forse anche per tutto maggio l’Apple Watch si potrà soltanto preordinare online” – ricordava ancora un comunicato Ansa sul tema – a quanto pare non ci sarà carenza del dispositivo nelle boutique scelte per affiancare gli store della Mela come punti vendita”.

A proposito di boutique, tra quelle selezionate ci sono Dover Street Market di Tokyo e Londra, Maxfield a Los Angeles, Colette a Parigi, Corner a Berlino e anche il milanese “10, Corso Como” di Carla Sozzani, sorella di Franca, direttore di Vogue Italia. E proprio la citazione della boutique milanese ha scatenato i giornalisti italiani, subito accorsi nel punto vendita del capoluogo lombardo, e subito delusi dall’assenza di qualsiasi indizio che avrebbe fatto sorgere il dubbio di una imminente vendita.

Di fatti, interpellata da più fonti, la boutique ha confermato sì di essere uno dei punti vendita scelti per la vendita di Apple Watch, spiegando però che l’Italia non è tra i Paesi attualmente compresi, ma lo sarà solamente nella seconda ondata di lancio, dalla metà del mese prossimo.

Insomma, ancora qualche giorno di attesa a tutti gli Apple-maniaci potranno finalmente impiegare i propri risparmi in un investimento tecnologico di nuova, nuovissima generazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *