Category Archives: Finanza e investimenti

Gli Usa crescono più del previsto

In un periodo particolarmente complesso in ottica decisionale (Fed in primis) potrà certamente far piacere la notizia secondo cui l’economia statunitense sarebbe cresciuta, nel quarto trimestre, ad un ritmo maggiore di quanto previsto. Il Pil è infatti aumentato dell’1% nel quarto trimestre dell’anno scorso, rivisto al rialzo da iniziali stime dello 0,7% e più che doppio rispetto a previsioni di brusche frenate allo 0,4 per cento.

McDonald’s, i conti tornano con ottima trimestrale

I menu di McDonald’s attirano, eccome. Anche in virtù di un appeal che non sembra tramontare nei mercati maturi ed emergenti, la società ha registrato profitti e ricavi oltre le attese del mercato grazie ai buoni risultati negli Stati Uniti.

Ne è derivato che la catena di fast food ha potuto celebrare vendite in costante aumento nel mercato statunitense, dove ha chiuso il periodo con un incremento del fatturato del 5,7 per cento. Un tasso che, a ben vedere, è largamente superiore alle attese del mercato, che riporta il dato annuale in positivo dopo due anni col segno meno.

Affittare casa senza rischi, qualche consiglio

Il mercato degli affitti e delle locazioni ha in Internet un naturale sbocco commerciale. La rete può tramutarsi in un ideale partner per cercare di individuare la casa dei propri sogni (o individuare l’affittuario più corretto), ma ha altresì ampliato i rischi. Come cercare allora di affittare la casa senza rischi, o trovare una casa in locazione senza alcun pericolo?

I consigli più sensati sono numerosi. Per esempio, bisogna fare molta attenzione agli annunci relativi a immobili in zone molto gettonate, ma che hanno un prezzo fin troppo economico: in molti casi si tratta infatti di una truffa in cui non esiste un reale immobile da vendere, o comunque contraddistinto da una serie di pregiudizi “nascosti” che sarebbe bene celare. Per tutelarsi sarebbe opportuno cercare di condurre la propria ricerca sul web solo su siti conosciuti e affidabili rigettando, invece, la possibilità di cadere vittima di siti web non accreditati.

Premi di produzione record, da Hilcorp 100 mila dollari a dipendente

investire in oro

I 1.400 dipendenti del gruppo di esplorazione e produzione di gas e petrolio, Hilcorp Energy Co, con sede a Houston, in Texas, hanno certamente di che festeggiare. La società americana, fondata quasi 130 anni fa, ha infatti scelto di destinare un premio di 100 mila dollari a ognuno dei propri impiegati. Una notizia che non solo non ha lasciato indifferenti i fortunati dipendenti del gruppo a stelle e strisce, quanto anche tutti coloro che sono particolarmente interessati a scoprire quel che accade nelle fila delle principali società mondiali.

Solo un cittadino su tre “capisce” la finanza

Secondo quanto afferma un report curato da Standard &Poor’s, Gallup, World Bank e Global financial literacy, realizzato per misurare il livello di alfabetizzazione finanziaria degli adulti, con coinvolgimento di un vasto campione di più di 150 mila persone in oltre 140 paesi del mondo, circa un cittadino su tre “comprenderebbe” la finanza.

In particolare, la ricerca sostiene che nel mondo esistono 3,5 miliardi di adulti, la maggior parte nei paesi in via di sviluppo, che non conoscono i concetti finanziari di base e soltanto il 33 per cento degli adulti è risultato alfabetizzato: dunque, uno su tre.

Mps torna all’utile (ma nessun dividendo all’orizzonte)

mps

Finalmente qualche buona notizia per il Montepaschi Siena, che torna a chiudere i primi nove mesi dell’anno in utile, grazie a un risultato netto positivo per 84,7 milioni di euro, ben distante dalla perdita di 1,14 miliardi di euro conseguita nello stesso periodo del 2014. Il risultato del solo terzo trimestre è invece stato negativo per 109 milioni di euro, ma pur sempre in forte miglioramento rispetto al rosso di 796,7 milioni di euro che era stato conseguito nello stesso periodo di dodici mesi prima.

Per quanto concerne i principali indicatori patrimoniali, economico e finanziari, gli analisti sottolineano che a fine settembre il Common Equity Tier 1 ratio fully loaded era all’11,7 per cento, mentre il margine di interesse si è attestato a 1,74 miliardi di euro, in forte crescita (+12,1 per cento) grazie al minore importo medio dei Nuovi strumenti finanziari (Nsf) e al miglioramento della forbice media.

Il trading della coppia EUR/USD

Trading

Più della metà dei volumi di trading giornalieri del mercato Forex si riferiscono alle contrattazioni operate su EUR/USD, USD/JPY, GBP/USD, USD/CHF. Queste coppie valutarie fungono quindi da barometro non solo del generale andamento di mercato, ma anche del generale andamento del dollaro.

Sebbene sia importante capire quali siano i fattori alla base di una variazione dei tassi di una determinata valuta appare altrettanto necessario avere un’idea chiara di come questi tassi tendano a muoversi. Molte valute prediligono per natura variazioni a breve termine, altre sono particolarmente influenzate da fattori di tipo fondamentale piuttosto che da fattori di tipo tecnico e così via. Conoscere e comprendere l’azione dei prezzi di una data valuta non solo vi aiuterà ad anticiparne eventuali variazioni ma vi si rivelerà una componente chiave della vostra strategia di trading.

Industria e lavoro ripartono. O no?

industria

Secondo il Ministero dell’Economia è un vero e proprio punto di svolta. Secondo i più critici si tratterebbe invece di un fuoco fatuo, per il quale ci sarebbe ben poco da festeggiare. La ragione? L’Istat ha comunicato i dati sull’andamento della produzione industriale a maggio e il Ministero del Lavoro quello dei contratti di lavoro. Ed entrambi manifestano dei dati positivi, con la produzione industriale cresciuta del 3% in a un anno, e i contratti aumentati di 185 mila unità a maggio.

“Un dato positivo, frutto delle riforme, che però ancora non basta” – ha immediatamente commentato il primo ministro, Matteo Renzi. Subito gli ha fatto eco il Ministro dell’Economia Pier Carlo Padoan, secondo cui resta “ancora molta strada da fare, ma stiamo andando nella direzione giusta”.

Trading binario con le one touch. A cosa fare attenzione?

opzioni binarie demo

Le opzioni one touch, tra le più richieste per gli altissimi rendimenti offerti. Vediamo quali sono i principali elementi di cautela per non fare investimenti erronei, o comunque con bassa probabilità di riuscita.
E’ possibile vincere con le opzioni one touch? Senz’altro ma bisogna anche saper valutare correttamente il rischio e l’investimento, oltretutto bisogna acquisire molta esperienza, ad esempio utilizzando un conto demo, come quelli suggeriti da opzioni binarie demo .

Facendo una scorsa tra i migliori broker regolamentati (licenza europea) abbiamo notato una serie di caratteristiche comuni e non che vi facciamo notare, sperando che vi siano utili. Abbiamo, infatti, potuto constatare che poca è la letteratura in argomento ed il più delle volte si spiega soltanto le basi del funzionamento ed i guadagni elevatissimi, nulla di più.

Petrolio, gli Stati Uniti diventano il primo produttore al mondo

greggio

Gli Stati Uniti tagliano un traguardo storico nel comparto energetico e delle materie prime. Stando a quanto affermano gli ultimi dati a nostra disposizione, infatti, il Paese nordamericano sarebbe divenuto il primo produttore mondiale di petrolio e gas, soffiando lo scettro all’Arabia Saudita, che da diverso tempo occupava questa ambita prima posizione.