Monthly Archives: aprile 2015

Diagnosticare il cancro con un’app

Anche se – considerando il tema – potrebbe non essere conveniente aprire false promesse – forse un giorno non troppo lontano sarà possibile diagnosticare una grave patologia attraverso una semplice app. O, almeno, è quello che spera un gruppo di ricercatori di un’università statunitense, attualmente impegnata per la predisposizione di un software dal semplice utilizzo e dal miracoloso risultato.

Treno giapponese da record: oltre 600 chilometri orari!

Dal Giappone arriva un nuovo record che potrebbe far impallidire qualsiasi ferrovia europea. Nel Paese asiatico è infatti realtà un innovativo progetto di un treno a lievitazione magnetica, che non tocca la rotaie e, soprattutto, ha raggiunto l’invidiabile record di velocità di 603 chilometri orari.

Voli a lungo raggio e basso costo da Lufthansa

lufthansa

Lufthansa, una delle principali compagnie aeree al mondo, sta cercando di rivoluzionare ulteriormente il comparto dei voli a lungo raggio, proponendo una conveniente offerta a basso costo. La dichiarazione dell’azienda sostiene infatti come già a partire dal prossimo mese di ottobre l’azienda sarà pronta per lanciare voli a lunga distanza con bassi costi, in joint venture con Turkish Airlines.

Mercato auto, le quattro ruote si spostano verso Oriente

auto

Il mercato auto internazionale si sposta gradualmente verso Oriente, complice anche qualche cambio valutario favorevole alle compagnie giapponesi (e non solo) e a una ritrovata verve in fase produttiva. Ne è una dimostrazione il fatto che all’ultimo salone specializzato di Ginevra le società asiatiche hanno moltiplicato le presentazioni.

Apple Watch, vendite al via (ma in Italia no)

Apple Watch, il nuovo smartphone di Apple, debutta ufficialmente in 9 Paesi del mondo. E, come già accaduto per la pubblicazione di altre primizie made in Cupertino, l’Italia non rientra nel gruppo dei Paesi privilegiati.

Turismo, al sud vacanze più lunghe e spese ridotte

Secondo quanto evidenzia Banca d’Italia nella sua Indagine campionaria sul turismo internazionale dell’Italia, i turisti stranieri preferirebbero allungare le proprie vacanze al sud Italia. Probabilmente, prosegue l’analisi, perché proprio nel Mezzogiorno le spese sono più contenute.