Disoccupazione in calo, tasso sotto il 12%

lavoro

Stando alle ultime rilevazioni dell’Istat, ad agosto sarebbero stati creati 69mila posti di lavoro in più, ad arricchimento di un contesto nel quale, tuttavia, a crescere sono anche i giovani senza lavoro. La conseguenza è comunque che il tasso dei senza lavoro scende di 0,1 punti percentuali, proseguendo il calo del mese precedente (-0,5%) e attestandosi dunque a quota 11,9 per cento. Nei dodici mesi il tasso di disoccupazione si è ridotto di 0,7 punti e le persone in cerca di lavoro sono diminuite di 162mila unità.

Tuttavia, ricorda il quotidiano Il Sole 24 Ore, sempre in agosto il tasso di disoccupazione dei 15-24 enni, cioè la quota di giovani disoccupati sul totale di quelli attivi (occupati e disoccupati) è stato pari al 40,7%, in aumento di 0,3 punti percentuali rispetto al mese precedente. In termini tendenziali, cioè rispetto ad agosto 2014, il tasso di occupazione dei giovani 15-24enni è invece sceso di 0,1 punti percentuali, e cala anche il tasso di disoccupazione (-2,3 punti), a fronte di una crescita del tasso di inattività di 1,2 punti.

Ancora, in riferimento alla media degli ultimi tre mesi, per i giovani 15-24enni si osserva il calo del tasso di disoccupazione (-0,6 punti percentuali), a fronte di una lieve crescita sia del tasso di occupazione (0,1 punti) sia del tasso di inattività (0,1 punti).

In aggiunta a quanto appena affermato, il quotidiano torinese ha poi segnalato che per la prima volta l’Istat ha fornito anche le sue stime mensili dell’occupazione, in cui appare come il tasso di occupazione in agosto sia salito dello 0,2%, portandosi al 56,5%). Dal nuovo prospetto Istat, che fornisce elemento di analisi distinti per posizione professionale e per carattere dell’occupazione, si ricava così che gli occupati sono aumentati in agosto di 69mila unità rispetto al mese precedente e di 325mila unità rispetto all’agosto del 2014.

Sempre nei dodici mesi gli occupati “permanenti” sono aumentati dell’1,3% (188 mila persone) e quelli a termine del 5,9% (136 mila ). Durante l’estate, poi, con ogni probabilità per effetto della stagione turistica molto buona, sono cresciuti del 4,1% i lavoratori a termine mentre gli occupati permanenti sono saliti dello 0,1% rispetto ai tre mesi precedenti ( 13 mila).

Il dato sull’incremento dell’occupazione e sul calo del tasso di disoccupazione sotto il 12% è stato accolto con prevedibile favore dal governo. Il quale, ora, si attende un positivo prolungamento dei benefit…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *