Nuovi soci per Twitter?

Rialzo nelle quotazioni di Twitter nel corso dell’ultima seduta. Un rimbalzo che sembra essere frutto del possibile interesse del colosso del private equity Silver Lake per l’acquisizione di parte del capitale sociale della società di blogging con voci che, occorre precisare, non hanno per il momento trovato alcuna conferma. Tuttavia, è bastata l’indiscrezione per poter dare una nuova boccata d’ossigeno agli investitori, evidentemente delusi dall’attuale stato evolutivo della compagine, nonostante il ritorno al comando del co-fondatore Jack Dorsey.

Nelle ore successive al rumor i titoli hanno guadagnato fino a quasi il 10%, ma rimangono comunque in ribasso del 65% rispetto allo scorso aprile, del 30% dal prezzo di collocamento a Wall Street nel novembre 2013 e del 20% da inizio anno. Un declino che – ricordava il quotidiano Il Sole 24 Ore – ha fatto scivolare il valore di mercato sui 12 miliardi di dollari, e – soprattutto – ha trasformato Twitter da felice realtà a “preda” per investitori terzi.

È sempre il quotidiano economico finanziario a ricordare poi che davanti alla crisi la potenziale acquisizione capitanata da Silver Lake e dal 44enne finanziare Marc Andreessen – coautore del pioniere dei browser Mosaic e cofondatore di Netscape – potrebbe rivelarsi il minore di mali: sono entrambi considerati proprietari pazienti e potrebbero togliere Twitter dalla Borsa garantendo alla società il tempo per una riorganizzazione e un rilancio strategico.

In attesa di scoprire cosa accadrà veramente intorno a Twitter, si può comunque ricordare come i due nomi che si è appena ricordato non siano delle novità in tali ambiti. Andreessen e Silver Lake sono già stati alleati in passato quando presero una quota di Skype da eBay e poi la cedettero a Microsoft, mentre il solo Andreessen – questa volta, senza Silver Lake in partnership – è stato tra i primi investitori in Twitter. Per quanto attiene Silver Lake, nel corso degli anni ha più volte mostrato il proprio interesse a partecipare a operazioni di riorganizzazione hi-tech comprando Dell e avvicinandosi a Yahoo.

Mentre cresce il pessimismo sul futuro di Twitter, l’attesa aumenta sul breve termine per il prossimo 10 febbraio, quando Twitter riporterà i suoi risultati trimestrali. Qualcuno ritiene che questo momento della verità potrebbe essere l’anticamera per una nuova evoluzione delle indiscrezioni e, forse, per qualcosa di più.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *