Quali esercizi fare per tonificare il seno

Seno tonico

Le donne a partire da una certa età in poi, notano dei cambiamenti nel loro corpo. Tra questi, una cosa inestetica che noi donne vogliamo evitare, è il rilassamento dei tessuti muscolari ed in particolare del seno.

Questo fenomeno colpisce le donne più o meno a partire dai 40 anni, sebbene questo dato sia variabile da donna a donna. Sono varie le cause di ciò: l’età, le gravidanze, gli allattamenti, la mancanza di esercizio fisico. Inoltre chi ha un seno particolarmente abbondante tende ancora di più ad avere questo problema.

Tonificare il Seno

In commercio esistono dei reggiseni appositamente studiati nonché creme rassodanti che promettono effetti miracolosi. Accanto a ciò sarebbe però opportuno compiere quotidianamente un po’ di attività fisica, in particolar modo incentrata su questa parte del corpo.

Potete andare in palestra, per eseguire degli esercizi mirati; altri sport che fanno bene al seno sono la piscina, che tonifica i muscoli, ed il tennis. Tuttavia per le donne che non hanno tempo di praticare un’attività sportiva, esistono una serie di semplici esercizi per tonificare il seno, da poter eseguire a casa, nelle ore libere o la sera prima di andare a letto.

Ve ne proponiamo alcuni:

1. In posizione eretta sollevate le braccia davanti a voi, perpendicolarmente al vostro copro. Allargate le braccia come se volesse portarle dieto al busto. In questo modo i muscoli del petto e delle braccia saranno sollecitati. Ripetete in 2 sessioni da 10 esercizi per braccio.

2. Sempre in posizione eretta, portate le braccia in alto, tese. Da questa posizione girate le braccia verso l’indietro, compiendo un giro di 360 gradi. Ripetete 15 volte per 2 sessioni.

3. Ponete le mani sulle vostre spalle in modo da formare una specie di cerchio con le braccia. Girate le braccia in questa posizione verso l’indietro. Questo esercizio è molto importante anche per la postura di chi sta troppo tempo seduto. Inoltre ricordate che un seno prosperoso e per di più cadente tende ad appesantire tutto il busto; frequentemente vediamo donne che camminano curve.

4. Piegate le braccia davanti a voi e congiungete le mani all’altezza del mento. Spingete le mani verso l’interno come se le volesse far scontrare. Dopo aver svolto questo esercizio, rimanete nelle stessa posizione ma stavolta separate le mani e portatele all’indietro, sempre con le braccia piegate.

5. Infine se avete a disposizione dei pesi, stendete le braccia lungo il vostro corpo e sollevatele di lato tenendo in mano i pesi, in modo che formiano con il corpo un angolo di 90 gradi. In alternativa ai pesi, potete utilizzare dei libri o delle bottiglie d’acqua.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *