Snapchat lancia i suoi occhiali intelligenti

Snapchat ha appena presentato i suoi Spectacles, un paio di occhiali intelligenti, sempre connessi e in grado di registrare dei video. Non sono pertanto una innovativa versione dei Google Glass (dei quali, sostanzialmente, si sono quasi perse le tracce), bensì di un nuovo concetto che, per le sue caratteristiche, sembra essere dedicato quasi esclusivamente a un utilizzo molto social, e che potrebbero essere destinati a conquistare le preferenze di un pubblico particolarmente vasto e affezionato, tendenzialmente giovane.

D’altronde, la stessa Snapchat può già contare su una solida base di partenza. L’app, titolare di uno dei servizi di messaggistica istantanea più famosi del mondo, è diventata molto famosa soprattutto nella fascia di età più giovane, attenta a un servizio che possa essere utilizzo in modo comodo e semplice. Altrettanto ovviamente, la notizia degli occhiali intelligenti non è giunta totalmente a sorpresa, considerata la recente acquisizione dei Vergence Labs, già ideatori di un modello di smart glasses.

Che poi Snapchat ci abbia messo del suo, è indubbio. A cominciare dal fatto che, pare, il video di presentazione sia “scappato di mano” troppo presto. Snapchat ha naturalmente chiesto a tutti di ritirarlo, ma il danno oramai era fatto, e non è rimasto altro da fare che pubblicare il progetto evitando che le indiscrezioni creassero troppa confusione.

E così, si è venuto a sapere che gli Spectacles – questo il nome degli occhiali intelligenti di Snapchat – sono veri e propri occhiali da sole con una videocamera incorporata dotata di una lente con angolo di 115 gradi. La videocamera sarà in grado di realizzare (almeno per il momento) dei video molto brevi (circa 10 secondi), inviati direttamente al cellulare e, da qui, condivisibili sui social network. La caratteristica ulteriore di questi occhiali innovativi è inoltre il fatto di poter girare dei video circolari, replicando l’impressione ottenibile dai nostri occhi.

Per quanto concerne le caratteristiche di questo dispositivo, per il momento non è stata annunciata la data di disponibilità sul mercato. È invece quasi noto il prezzo – circa 130 dollari – e la disponibilità in tre diverse colorazioni. Rimane tuttavia da comprendere quale possa essere l’appeal sul mercato, valutato che si tratta di occhiali con funzioni molto specifiche, che esteticamente potrebbero non convincere molti consumatori, e che potrebbero determinare qualche problema nella loro fruizione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *